Consignment Stock

Il Consignment Stock è una tecnica di gestione delle scorte da parte del fornitore, utilizzata soprattutto in un network di vendita internazionale.

Con questa tecnica il fornitore invia la merce presso il deposito del Cliente (o presso un magazzino di un terzo ma con piena disponibilità da parte del Cliente). Essa rimane comunque di proprietà del fornitore finché questa non viene prelevata dal Cliente. È un tipo di contratto definito come contratto di fornitura con effetti reali differiti.

Le fasi del Consignment Stock sono sostanzialmente quattro:

1. La merce si trova in conto deposito presso il magazzino del Cliente.
2. Il Cliente preleva il quantitativo di merce necessario secondo le sue esigenze (solo in questo momento e solo per il quantitativo prelevato, la merce passa effettivamente di proprietà dal fornitore al Cliente). 
3. Il fornitore riceve dai Clienti i dati relativi ai prelievi effettuati e dunque alla merce che è passata di proprietà. 
4. Il fornitore, in base ai dati ricevuti, si occupa di comunicare al Cliente gli andamenti delle scorte di magazzino in modo tale da reintegrare le stesse e ritornare così al punto 1.

I Vantaggi per il Cliente sono di avere Minori Costi di Gestione e di Immobilizzo Finanziario (le scorte non sono di sua proprietà finché non le preleva) e di avere un Lead-Time di rifornimento Annullato (la merce è sempre disponibile e pronta per l’utilizzo).